Sportello di Ascolto

            SPORTELLO    DI      ASCOLTO

Lo sportello di ascolto è presente già da alcuni anni scolastici all’interno del plesso di Scuola Secondaria di I Grado “ D.M. Turoldo”.

Per l’anno scolastico  2020/21 l’insegnante responsabile del progetto è la professoressa Luisella Onnis.

I destinatari  del progetto sono gli alunni di  tutte le classi della scuola secondaria I grado(su richiesta dei singoli studenti).

Le finalità progettuali sono le seguenti:

  • INCLUSIONE scolastica (recupero, supporto alunni con BES).
  • Sviluppare le COMPETENZE CHIAVE E DI CITTADINANZA.
  • Favorire l’INTERCULTURALITÀ, la SOLIDARIETÀ e i valori della PACE.
  • Favorire la SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE, il RISPETTO DELL’AMBIENTE e della LEGALITÀ.

Obiettivi:

  • Diffondere e condividere la cultura dell’ascolto all’interno della scuola
  • Offrire un livello di ascolto comune da parte del gruppo di operatori di varie professioni
  • Attivare l’esperienza di ascolto agli alunni del plesso scolastico della scuola secondaria di primo grado
  • Fornire uno spazio ascolto protetto ai ragazzi della scuola media
  • Offrire l’opportunità di ascolto anche alle famiglie degli alunni frequentanti il plesso della scuola secondaria di primo grado
  • Offrire un’azione preventiva a situazioni di rischio
  • Agevolare soluzioni a problematiche emerse 

Fasi/contenuti

Durante l’anno scolastico verrà offerta agli studenti, alle famiglie e agli insegnanti la disponibilità di usufruire di uno spazio dedicato all’ascolto, alla manifestazione risoluzione di problematiche, disagi e/o altre situazioni che richiedono un confronto, un consiglio, al fine di raggiugere il benessere psicologico. In passato l’esperienza che è ormai giunta al suo quarto anno di vita, ha dimostrato che ad usufruirne sono soprattutto gli studenti della scuola secondaria, che a volte manifestano insofferenza all’ambiente scolastico e alle sue regole o problematiche relazionali con il gruopo dei pari e con il mondo degli adulti (genitori, docenti). Gli stessi studenti hanno contribuito ad abbellire l’ambiente dedicato allo Spazio di Ascolto, con la creazione di mosaici e murales. Anche i genitori hanno partecipato a tale iniziativa, spesso per consigli inerenti l’aspetto educativo e le relazioni con i loro figli.

Metodologie utilizzate

Il Gruppo di lavoro è formato da 4 docenti della scuola secondaria che hanno seguito un corso di formazione con l’ASL di Torino 2 nel 2016 con due rappresentanti delle Agenzie educative e sanitarie del Territorio torinese; ad essi si associa un espero esterno, l’educatore Rocco Brancucci della Cooperativa “Stranidea”.

Le ore di ascolto offerte  riguardano alunni o genitori che si rivolgono allo Spazio su base volontaria ed esso è attivo durante le ore di frequenza, concordando gli incontri con il docente curricolare di turno e dopo la richiesta e il ritiro delle autorizzazioni delle famiglie.

Ultima modifica il 19-08-2021